Archive for the Maghreb Category

5 luglio 2016: Fine del Ramaḍān


Read more →

Jihādismo – Studio USA accusa la francofonia

di Victoria Issaïeva* Libera traduzione da: Sputnik France, 31.03.2016, 12:33 I cittadini dei Paesi francofoni sono più propensi a partire per il jihād in Siria o in Iraq. È ciò che rileva uno studio del think tank statunitense Brookings Institution, rivelato sulla rivista Foreign Affairs dai suoi autori Will McCants e Chris Meserole. E non si tratta di predisposizione genetica… Dall’11 settembre […]


Read more →

Ḥizb an-Nahḍa – Ghannouchi: “una soluzione pacifica incompleta in Libia è meglio della guerra”

Libera traduzione da: MEMO Middle East Monitor, 16 February 2016, 13:06 Il Capo di an-Nahḍa Shaykh Rached Ghannouchi (nella foto in alto) ha detto ieri che il suo Paese rifiuta qualsiasi intervento militare in Libia, ribadendo che “le crisi non si risolvono con la guerra, ma con soluzioni politiche e pacifiche”. In un’intervista con l’Agenzia Anadolu, Ghannouchi […]


Read more →

Unione Africana – Instabilità e conflitti da sorvegliare nel 2016

Si guarda al rinnovo della Presidenza della Commissione e al Consiglio di Pace e Sicurezza dell’UA di Samantha Spooner Libera traduzione da: Mail&Guardian Africa, 16 Jan 2016, 11:55 Il 2016 è un anno importante per l’Unione Africana, dato che la dirigenza di molti dei suoi principali organi verrà rinnovata – cambiamenti che definiranno e influenzeranno il cammino […]


Read more →

“L’homme pécheur” de Claude Brunier-Coulin

Qu’en est-il de la formule «simul justus et peccator» ? Comprendre la situation de péché par la théologie occidentale et la théologie musulmane de l’Islam iranien L’HOMME PÉCHEUR reprend la formule de Luther «l’homme à la fois juste et pécheur» par la théologie de Karl Barth et la théologie de Sohrawardî propre à la mystique musulmane En […]


Read more →

23 dicembre 2015: Mawlid an-Nabī (per i Sunniti)


Read more →

COULD AN INVOLVEMENT OF ISLAMIC UMMA AND THE WORLDWIDE JEWISH COMMUNITY EASE A PEACE PROCESS IN PALESTINE?

By Glauco D’Agostino This article was born as a comment to Gottfried Hutter’s proposed contribution, published also by Islamic World Analyzes under the title “Why Palestinian Politicians are not entitled to make peace – and why the negotiation process needs the Muslim Umma, the community of all Muslims”. The goal is to stress the need […]


Read more →

WHY PALESTINIAN POLITICIANS ARE NOT ENTITLED TO MAKE PEACE – AND WHY THE NEGOTIATION PROCESS NEEDS THE MUSLIM UMMA, THE COMMUNITY OF ALL MUSLIMS

By Gottfried Hutter, theologian, psychotherapist, author of this peace initiative, founder and chairman of “the Temple-Project Association”* By publishing this article, Islamic World Analyzes congratulates first for Prof. Gottfried Hutter’s efforts in favor of peace in the Middle East and of support for consensus among peoples of different ethnicities and religions. In a private conversation […]


Read more →

L’Islam nudo: verso una “Umma dei consumatori”?

di Monica Macchi Segnalato dall’autrice da: http://peridirittiumani.blogspot.it/2015/10/l-islam-nudo-verso-una-umma-dei.html Nel libro di Lorenzo Declich, L’Islam nudo (edito da Jouvence), l’Islam inserito nella globalizzazione si trova a convivere con le regole dell’economia di mercato che spingono per orientarlo verso fattori identitari. Si cercano di cancellare differenze inevitabilmente insite in un universo che conta più di 1 miliardo e 600.000 persone creando […]


Read more →

Tunisia – Un Nobel a sostegno di un processo fragile

di Frédéric Bobin Libera traduzione da: Le Monde.fr, le 09.10.2015 à 19h03 “Orgoglio”, “onore”, “ottima notizia per la Tunisia”. Le formule si ripetevano in tutti i commenti a Tunisi nella mattinata di venerdì 9 ottobre, quando si è diffusa la notizia: il Premio Nobel per la Pace è stato assegnato al Quartetto, la piattaforma di dialogo proveniente […]


Read more →

14 ottobre 2015: Raʼs as-Sanah al-Hijrīya


Read more →

23 ottobre 2015: ‘Āshūrā’


Read more →