Archive for the TOP INTERNATIONAL NEWS Category

Turchia-Regno di Arabia Saudita – Gli effetti deIla visita del Presidente turco Erdoğan a Re Salmān bin ʿAbd al-ʿAzīz

Anwar Qarqāsh, Consigliere diplomatico del Presidente degli Emirati Arabi Uniti, saluta la visita come un passo positivo per la regione Elaborazione da fonti: Saeed Abdulrazek, in Asharq Al-Awsat, 1 May 2022, 05:30; The National, Apr 30, 2022; Gulf News, April 29, 2022, 18:19 Giovedì scorso, su invito del Re saudita, il Presidente turco Recep Tayyip […]


Read more →

Pakistan – Sfiducia al Primo Ministro: la crisi segue la visita di Imran Khan in Russia durante le operazioni belliche in Ucraina

Khan: “Cospirazione straniera per un cambio di regime”. Il suo partito provoca il probabile futuro governo di Shehbaz Sharif, minacciando di ritirare i parlamentari Elaborazione da fonti: The Indian Express, April 10, 2022 10:16:55 pm (IST) e 21:33 (IST); The Financial Express, April 10, 2022 5:54:31 pm Dopo una lunga settimana caotica, l’Assemblea Nazionale del Pakistan […]


Read more →

Ukraine – If “Rome open city” can be an example for Kyiv

by Glauco D’Agostino When you lose a war, you have to accept reality. As I reminded a friend of mine who, perhaps, had doubts, the “Western” culture affects me, as my roots do. Rome unilaterally declared itself as an “open city” on August 14th, 1943. Under international law, it means the city’s will to surrender […]


Read more →

Ucraina – Se “Roma città aperta” può essere un esempio per Kiev

di Glauco D’Agostino Quando si perde una guerra, bisogna accettare la realtà. Come ricordavo ad un mio amico che forse aveva dubbi, sono di cultura “occidentale” e a questa mi ispiro. Quando il 14 agosto 1943 Roma si dichiarò unilateralmente “città aperta”, questo comportò, secondo diritto internazionale, la volontà di cedere la città al “nemico” […]


Read more →

Ukraine-Russia – Negotiations in Gomel’: ill-humour from pacifists and arms manufacturers

Ursula von der Leyen: “For the first time, the EU will finance the purchase and delivery of weapons and equipment to a country under attack” by Glauco D’Agostino “We have a war.” Pacifists and arms makers had breathed a sigh of relief with the Russian intervention in Ukraine. The former, because they risked losing their […]


Read more →

Ucraina-Russia – Negoziati a Gomel’: indignati pacifisti e fabbricanti d’armi

Ursula von der Leyen: “Per la prima volta, l’UE finanzierà l’acquisto e la consegna di armi ed equipaggiamenti a un paese sotto attacco” di Glauco D’Agostino “Abbiamo una guerra”. Avevano tirato un sospiro di sollievo pacifisti e fabbricanti d’armi con l’intervento russo in Ucraina. I primi, perché rischiavano di perdere il loro ruolo dopo l’ubriacatura […]


Read more →

Ukraine – The world invokes peace. The Pattern? 2001 Afghanistan

by Glauco D’Agostino The situation in Ukraine is worrisome. The entire international community, notoriously pacifist, is calling for a fair solution. If there are internal political disputes in Ukraine, someone might make the first move to pacify that unfortunate land. Beyond any people’s feelings, diplomacies are looking for a solution. There are precedents that the […]


Read more →

Ucraina – Il mondo invoca la pace. Il Modello? L’Afghanistan del 2001

di Glauco D’Agostino La situazione in Ucraina è preoccupante. L’intera comunità internazionale, notoriamente pacifista, invoca una soluzione equa. Se esistono diatribe politiche interne in Ucraina, qualcuno deve prendere l’iniziativa per pacificare quella terra sfortunata. Al di là dei sentimenti popolari, le diplomazie cercano una soluzione. Esistono dei precedenti che il mondo intero, compreso l’ONU, ha […]


Read more →

Ukraine – The historical nemesis of the Western regime-change ideology

by Glauco D’Agostino It is called the heterogony of ends. The democratic West has placed regime change at the heart of its foreign policy. The aim of destabilising countries and overthrowing unwelcome governments has been the key strategy of its expansion. For example, it has done so by wars of invasion in Somalia, Afghanistan, Iraq […]


Read more →

Ucraina – La nemesi storica dell’ideologia occidentale del regime-change

di Glauco D’Agostino Si chiama eterogenesi dei fini. L’Occidente democratico ha posto il regime-change alla base della sua politica estera. L’intento di destabilizzare i Paesi e rovesciare i governi non graditi ha costituito la strategia principale della sua espansione. Lo ha attuato, per esempio, con guerre di invasione in Somalia, Afghanistan, Iraq, Libia; con colpi […]


Read more →

Politica sanzionatoria o propaganda sanzionatoria? – Le sanzioni mirate sono alla moda, ma non molto efficaci

Islamic World Analyzes propone queste riflessioni di Erica Gaston sull’inefficacia della politica sanzionatoria applicata dall’Occidente nel suo complesso. Politica sanzionatoria o propaganda sanzionatoria? L’autrice è persona corretta e si limita ad un’analisi sulle evidenze di un fallimento politico catastrofico delle azioni degli Stati Uniti e del dipendente Occidente. Islamic World Analyzes, andando oltre ogni “politically […]


Read more →

Kazakhstan – Disordini: stato di emergenza nazionale dopo che il Presidente Toқaev ha destituito il governo e assunto l’incarico di Presidente del Consiglio di Sicurezza

Un’alleanza guidata dalla Russia invia truppe dopo che il Presidente aveva chiesto l’aiuto di forze armate da Paesi post-sovietici. Il possibile impatto economico dei disordini sul confinante Kyrgyzstan, visto che le strade per la Russia passano oggi solo attraverso il Kazakhstan Elaborazione da fonti: Ivan Nechepurenko, Valerie Hopkins and Andrew E. Kramer, in The New […]


Read more →